Pegasus Descending

Pulp, thriller, hard boiled, noir

Al Circo Massimo riaprono i cancelli dell’Arena letteraria. Affilate le penne!

Il Circo Massimo 2011

In lontananza si ode già lo sferragliare della armi, il lavorio dei fabbri intenti ad affilare al meglio gladi di ogni genere e fattezza, il battere dei martelli sul metallo di scudi e armature. Uomini che erano usciti indenni da mille battaglie e guerre non ce l’hanno fatta. Altri, ora, se ne stanno sulle panche di legno degli spogliatoi a ripensare al loro passato tramite vecchie foto ingiallite, la fronte imperlata di sudore, i muscoli contratti dalla tensione, poche e piccole immagini sacre tra le mani e un continuo mormorio assordante. Iniziate a pregare. Iniziate a pregare il vostro dio se ne avete uno. Iniziate a pregare di non trovarvelo davanti nell’Arena letteraria del Circo Massimo 2011.

Edizioni XII lancia la terza edizione del suo concorso più celebre. Riaprono i cancelli dell’Arena letteraria del Circo Massimo.

Sei faccia a faccia col tuo avversario. In una grande, immensa arena. Il  pubblico ti incita, ma non ci badi, sei concentrato sulla sfida. Uno solo potrà vincere, l’altro morderà la polvere. Sei certo che non sarai tu a cadere, perché sei il migliore, il più forte. E quando il tuo sfidante si arrenderà, tutta l’arena scandirà il tuo nome e ti porterà in trionfo, ma sai che tutto questo durerà poco. Hai altre battaglie, altri nemici da affrontare prima di poter liberare l’ultimo urlo, quello che sancirà la tua vittoria definitiva. In quel momento, tu sarai il campione. Provato, stremato dalla fatica, ma campione.

Il Circo Massimo 2011, curato, come la precedente edizione, da Gabriele Lattanzio e Daniele Bonfanti, prevede alcune importanti novità: in primo luogo un ampliamento dei generi ammessi.
Non più solo Fantastico e Fantascienza, le due sezioni ricalcheranno i generi di riferimento di due collane di Edizioni XII: Eclissi (fantastico, horror, weird, fantascienza) e Mezzanotte (thriller, noir, azione, avventura). 
I campioni, oltre a portarsi a casa il premio in denaro in palio, si batteranno per conquistare l’ambìto Premio Massimo, realizzato dagli artisti di Diramazioni: una tavola illustrata ispirata al racconto vincitore, stampata in grande formato su lastra d’alluminio.

Il logo della manifestazione

E non mancheranno le animazioni, da sempre segno distintivo del concorso, che permetteranno, a chi lo desidera, di seguire in diretta i confronti tra i racconti/gladiatori.

Le iscrizioni sono aperte fino al 5 Aprile prossimo; ogni autore può iscriversi con un massimo di sei racconti (tre per sezione), di lunghezza non superiore ai 30.000 caratteri ciascuno, spazi inclusi.

Per saperne di più si legga con attenzione il bando.

Puoi sostenere Pegasus Descending acquistando a prezzo scontato tutti i film o i libri citati nell’articolo cliccando sui titoli oppure su

Ti è piaciuto questo post e hai un profilo Facebook? CLICCA QUI e poi su MI PIACE per diventare fan di Pegasus Descending e non perderti nessun aggiornamento!

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: