Pegasus Descending

Pulp, thriller, hard boiled, noir

Babbo Natale si è mangiato le renne. Gli auguri di Pegasus Descending

Francobollo Natale 2010

Fino a qualche anno fa il tempo che passava tra un Natale e l’altro sembrava infinito, una eternità. Ora, invece, manco mi sono accorto che siamo già al 24 Dicembre, ad una nuova fottuta vigilia, con i suoi cazzo di film di Natale – sempre quelli tutti gli anni – e il Canto di Natale di Topolino a cui spero, a breve, possa fare da spalla il capolavoro omonimo di Zemeckis. Il tempo è questione soggettiva, aveva ragione Bergson. Comunque, approfitterò di queste due settimane per riposarmi un poco e recuperare qualche lettura interessante che ho lasciato indietro in questo 2010 ormai alla frutta. Forse non scriverò niente fino al 2011 oppure forse no, perché lo so già che a stare lì a non fare un cazzo poi mi rompo le palle.

Prima di congedarmi vi lascio tre letture che per ambientazione, clima e atmosfera sono quanto mai adatte a questo periodo dell’anno. Alessandra Buccheri dell’Angolo Nero con Paolo Gardinali presentano Natale in Noir, una raccolta di racconti aventi come tema di fondo – o sfondo – il Natale. Il libro è scaricabile gratuitamente in vari formati, sul link che vi ho lasciato qui sopra trovate tutte le indicazione che fanno al caso vostro. In secondo luogo vi segnalo un bel racconto firmato da Michael Gregorio sul proprio sito, “Do you believe in Father Christmas?”. Il racconto è in inglese, ma se l’ho compreso io lo possono comprendere tutti. Dulcis in fundo un autospot: so che, probabilmente, non è molto elegante, ma vi segnalo che Sugarpulp ha pubblicato un mio raccontino natalizio intitolato “Babbo Natale si è mangiato le renne”. Qui sotto potete leggerne le prime righe. Chiunque voglia dire la sua, commentare, criticare, dare suggerimenti o altro può farlo pubblicamente oppure in privato, no problem.  A coloro i quali spenderanno qualche minuto del loro preziosissimo tempo per leggere le mie scribacchiate, manco a dirvelo, un grazie di cuore e un auguri speciale per un sereno Natale e un felice anno nuovo. A tutti gli altri solo una virile stretta di mano. Buon Natale, amici miei.

BABBO NATALE SI E’ MANGIATO LE RENNE

Il pantalone rosso da Babbo Natale gli tirava in mezzo al cavallo schiacciandogli una palla. La tipa biondina del negozio di gadget natalizi aveva assicurato che il vestito gli sarebbe calzato a pennello, è solo una questione d’abitudine, aveva detto. Aveva tirato su i tre costumi senza stare troppo lì a discutere, tanto per quello che sarebbero serviti andavano più che bene.
Ora, però, ‘sto cazzo di vestito tirava e le mutande gli si erano già salite fin su per il buco del culo. Con la mano libera cercava di sistemarsi tutta la mercanzia, ma non c’era niente da fare: scendeva di qua e saliva di là.
Era ormai vicino alla cassa numero 1 di uno dei più grandi centri commerciali dell’intera Ossola. La cassiera che lo vide passare diretto verso la porta dove stava appesa una targhetta dorata nuova di zecca con su scritto “Diretore” alzò appena lo sguardo dalla pila di videogiochi che stava passando sotto il suo naso. Un Babbo Natale in giro il 24 Dicembre non è poi ‘sta gran cosa. (continua su Sugarpulp)

Puoi acquistare a prezzo scontato tutti i film o i libri citati nell’articolo cliccando sui titoli oppure su

Ti è piaciuto questo post e hai un profilo Facebook? CLICCA QUI e poi su MI PIACE per diventare fan di Pegasus Descending e non perderti nessun aggiornamento!

Navigazione ad articolo singolo

14 pensieri su “Babbo Natale si è mangiato le renne. Gli auguri di Pegasus Descending

  1. Grazie per tutti, Pegasus! E buon natale!

  2. Walt in ha detto:

    Grazie, Buon Natale anche a te e a tutti i lettori del tuo [fantastico] blog. Ho trovato un piccolo film di genere: la vittima è l’albero di Natale

  3. Vitandrea in ha detto:

    Mi associo a Walt agli auguri di buon Natale, a te, Andrea, a Pegasus, e a tutti i lettori!

  4. buone feste ragazzo, a te e alla famigliola…

  5. Valter in ha detto:

    Buone feste a te e a tutti i lettori del tuo blog !

  6. Carlo in ha detto:

    ho letto il tuo racconto qualche giorno fa su Sugarpulp…non pensavo fosse tuo…grande azione, hai spaccato!
    Auguri!

  7. Fabio Lotti in ha detto:

    Il racconto mi ha fatto venire in mente le bischerate iperboliche (in senso positivo) che ci si raccontava da ragazzi e non si finiva più di ridere.
    Buon Natale!

  8. ‘Abbello, tanti auguri a te!
    Grazie per la segnalazione 🙂 (epperò me lo potevi dire del tuo raccontino, mannaggia, sono sul pc d’emergenza e modificare il post è un casino… vengo comunque a leggerti!)

    Io stasera recupero Ratatouille, per la cronaca 😀

    Ehi, ma sul tuo blog nevica!!

    Buon Natale,
    A.

  9. @tutti: grazie amici, tanti auguri anche di buon anno!

    @Carlo: eh già, sono io, sono contento che ti sia piaciuto.

    @Fabio: in effetti è una bischerata iperbolica con l’unico intento di essere, almeno un poco, divertente e piacevole.

    @Ale: grazie per l’abbello! E figurati, di niente per la segnalazione, le cose buone vanno segnalate. Sempre. Sul racconto: non sapevo che avevi in preparazione un post simile, fa niente. L’importante è che tu l’abbia letto e non ti abbia fatto troppo schifo (anche se rileggendolo ho beccato refusi e imperfezioni che alle dieci letture precedenti mi erano scappati…porcoboia…), criticona come sei… con affetto, ovviamente. 🙂

    @Walt: il video ha un non so che di geniale, direi!

  10. Lo sai che dal lavoro non posso accedere al tuo blog perché è inserito nella categoria SEX??

    • Sono andato a verificare e ho visto che non ho toccato niente, cioè non l’ho segnalato come “per adulti”, ovviamente, visto che è un blog letterario/cinematografico! 🙂 Non so qualche sia il problema, ma il tuo sistema sul lavoro come fa a bloccarlo? In base a quali criteri? Non ho mica mai pubblicato nè foto nè video SEX…bho…al massimo vorrà dire che leggerai le mie baggianate da casa, dopo il lavoro, bella rilassata e lontana da occhi indiscreti che potrebbero sorprenderti a consultare questo equivoco blog pornografico! 🙂

  11. Fabio Lotti in ha detto:

    Sui mallopponi scandinavi qui http://corpifreddi.blogspot.com/2011/01/un-fantasma-si-aggira-per-leuropa-fabio.html . Chiedo scusa, non c’entra niente ma lo faccio per creare un pò di discussione.
    Ma quando ricominci a lavorare?

    • Hai fatto benissimo a segnalare il tuo pezzo, Fabio! Ora lo segnalo pure sulla pagina Facebook di Pegasus Descending. Alzo la saracinesca domani, sto giusto preparando il post. E’ che avevo proprio bisogno di staccare un poco la spina e ne ho approfittato per leggere un bel po’ di roba tra saggi e romanzi! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: