Pegasus Descending

Pulp, thriller, hard boiled, noir

Novità in libreria: L’esecutore di Lars Kepler

L’esecutore

Dopo il successo de L’ipnotista torna la coppia di scrittori svedesi uniti nello pseudonimo di Lars Kepler con L’esecutore, secondo capitolo con Joona Linna come protagonista. Chi di voi alla lettura della parola “svedesi” non sta già scorrendo il blogroll di Pegasus Descending in certa di più confortanti lidi, potrà leggersi qui sotto la trama del romanzo oppure, per i più pigroni, guardarsi il booktrailer. Tutti gli altri, invece, si contengano dal maledire la memoria del povero Stieg Larsson, alla fine mica è (solo) colpa sua se su di là nei freddi e lunghi inverni scandinavi tutti si sono messi in testa di pagarsi il mutuo scrivendo romanzi thriller. Ma il titolo originale di questo romanzo, poi, sarà “Paganini non ripete?”. Se c’è qualcuno che conosce lo svedese, please, batta un colpo.

L’ESECUTORE (Paganinikontraktet)
di Lars Kepler
ed. Longanesi
Traduzione di Alessandro Bassini, Monica Corbetta e Barbara Fagnoni

TRAMA: Si chiama Joona Linna ed è di origini finlandesi, ma da anni ormai Stoccolma è la sua casa. È stato in ogni vicolo, viale e piazza. Ma Joona Linna non è mai stato in quell’appartamento elegante e lussuoso da cui proviene quella musica struggente e rarefatta, un brano di violino suonato da un esecutore impareggiabile. Joona Linna non è mai stato nel salottino dell’appartamento: è l’unica stanza totalmente spoglia, priva di arredamento, senza soprammobili, insolitamente vuota. A parte il corpo. L’uomo è come sospeso a pochi centimetri dal pavimento e sembra ondeggiare nell’aria seguendo il placido suono del violino, mescolato al ronzio indolente delle mosche. Aveva ragione il collega che l’ha chiamato sulla scena del delitto: c’è qualcosa di inspiegabile. Il cadavere sembra fluttuare nel nulla. Omicidio o suicidio? Da ispettore della squadra omicidi di Stoccolma, Joona Linna sa che le apparenze sono soltanto il velo ingannatore dietro cui si nascondono i crimini. E i crimini nascono da una cosa sola: i desideri. Quello che Joona Linna non sa è che anche i desideri più ambiziosi, anche i sogni più sfrenati possono realizzarsi. Quello che Joona Linna non sa è che la paura può trasformare qualunque sogno in un orribile incubo. Quello che  l’ispettore Joona Linna non sa è che dai nostri incubi peggiori non ci può sottrarre nemmeno la morte.

Di seguito il booktrailer de L’esecutore di Lars Kepler:

Ti è piaciuto questo post e hai un profilo Facebook? CLICCA QUI e poi su MI PIACE per diventare fan di Pegasus Descending e non perderti nessun aggiornamento!

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: