Pegasus Descending

Pulp, thriller, hard boiled, noir

Novità in libreria: Il ragazzo con gli occhi blu di Joanne Harris

Il ragazzo con gli occhi blu

Tra nick name e avatar il web è tutto fuorché un luogo sicuro e rassicurante. Una volta i più repressi esibizionismi e istinti sessuali, più o meno ordinari, trovavano sfogo in qualche filmetto della commedia italiana. Oggi no, basta farsi un giro sul web, sbagliare una consonante su un motore di ricerca e state pur certi di incappare in qualche pervertito maniaco. Quanto ha scritto Warren Ellis nel suo romanzo solo apparentemente fuori di testa, Con tanta benzina in vena, non è che sia poi così tutto campato per aria: non escludo che su Facebook o su qualche altro social network dedicato, quindi, ci siano gruppi di coloro che amano iniettarsi soluzione salina nelle palle o di altri che si eccitano solo immaginando rapporti sessuali con Godzilla, lucertoloni e iguane. Il mondo sarà anche bello perché è vario, per carità, ma ogni tanto fa anche un poco schifo. E vabbè la tolleranza ma, insomma, a tutto c’è un limite. L’altra sera alle Iene ho visto un servizio su una video chat in cui gli accoppiamenti sono random. Tu puoi decidere solo se proseguire o iniziare una discussione con chi ti viene assegnato, altrimenti ciao e si passa a quello dopo. Bene, risultato? Metà dei tizi che stavano dall’altra parte del computer altro non avevano da fare se non menarsi l’uccello e mostrare a tutto il mondo quanto erano bravi a farsi una sega. Interessante. Un tempo, almeno, prima delle webcam e della loro diffusione, uno chattava e Micia82 poteva essere tranquillamente un peloso camionista di Belluno alto due metri e zero cinque per centocinquantadue chilogrammi di peso. Ma chissenefrega, occhio non vede cuore non duole. E poi scriveva bene. O magari uno stava messaggiando con Pacciani e non lo sapeva. Per questo il consiglio era non accettare mai merende in chat. Tutte queste righe di cazzeggio tanto per riflettere su come uno strumento rivoluzionario come internet, una roba che permette a me di fare quello che faccio, ad esempio, non riesca mai e poi mai a non cadere nelle grinfie di chi riesce a rovinare tutto. Come l’energia atomica. Chi sta dall’altra parte? Boh. Magari un assassino. Come ne Il blog dell’assassino, di cui avevo già parlato qualche tempo fa in merito alle nuove vie del marketing editoriale. E come se fosse un blog è la struttura del nuovo romanzo di Joanne Harris, Il ragazzo con gli occhi blu.

IL RAGAZZO CON GLI OCCHI BLU
di Joanne Harris
ed. Garzanti
Traduzione di Laura Grandi     

«C’era una volta una vedova con tre figli che si chiamavano Nero, Marrone e Blu. Nero era il maggiore, lunatico e aggressivo. Marrone era il figlio di mezzo, timido e ottuso. Ma Blu era il beniamino di  sua madre. Ed era un assassino.»

Blu non è più un bambino cattivo. Ora è un uomo di quarant’anni. Vive ancora insieme alla madre in un paese dello Yorkshire dove conduce una vita apparentemente normale. Un’esistenza ordinaria, molto diversa da quella che l’uomo conduce nel mondo virtuale. Sul web Blu ha fondato un blog dedicato a tutte le persone cattive in cui dà sfogo ai suoi desideri più nascosti, confessa ossessioni  omicide, racconta la sua infanzia. Pensieri oscuri si agitano nella sua mente di bambino. Un bambino incompreso, dotato di una sensibilità straordinaria, e ossessionato da  una terribile fantasia, quella di uccidere sua madre. Ma cosa è vero e cosa non lo è? Qual è il confine tra realtà e mondo virtuale? Forse l’inquietante Albertine lo sa. O forse no. Una cosa è certa: Blu non è quello che sembra. Di lui Albertine dice: loquace, affascinante, manipolatore. Ma allora chi è veramente? Non resta che scavare nel vero passato di Blu, un passato oscuro, un passato di rivalità e menzogne, segnato dalla presenza di Emily, bambina prodigio dotata di un dono unico e misterioso, quello di ascoltare i colori della musica…

Ti è piaciuto questo post e hai un profilo Facebook? CLICCA QUI e poi su MI PIACE per diventare fan di Pegasus Descending e non perderti nessun aggiornamento!

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Novità in libreria: Il ragazzo con gli occhi blu di Joanne Harris

  1. I’m really enjoying the design and layout of your blog. It’s a very easy on the eyes which
    makes it much more pleasant for me to come here and visit more often.
    Did you hire out a designer to create your theme?
    Outstanding work!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: