Pegasus Descending

Pulp, thriller, hard boiled, noir

Il Nobel per la Letteratura 2010 a Mario Vargas Llosa

Mario Vargas Llosa

Cliccando sull’immagine potete accedere alla biografia e alla bibliografia di Mario Vargas Llosa, il premio Nobel per la Letteratura 2010. Quando mai si decideranno a riconoscere l’immensa grandezza di Cormac McCarthy?

Ti è piaciuto questo post e hai un profilo Facebook? CLICCA QUI e poi su MI PIACE per diventare fan di Pegasus Descending e non perderti nessun aggiornamento!

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

17 pensieri su “Il Nobel per la Letteratura 2010 a Mario Vargas Llosa

  1. Guarda che Vargas Llosa è un grande scrittore, eh. Una volta tanto, quelli del Nobel non hanno scelto male.

    • Certo Luca, non volevo dire che non fosse meritato, anzi. Ma McCarthy è, a mio avviso, più grande (anche e soprattutto di Roth, che da anni sembra essere il candidato USA alla vittoria, ma poi la prende sempre in quel posto…) 🙂

  2. Ho la sensazione che McCarthy non lo vincerà mai, o di certo non a breve. Né Roth. D’altra parte, per restare tra gli autori di lingua inglese, non l’hanno mai dato a un Graham Greene che se lo sarebbe meritato eccome.

    Non so perché, ma mi sentivo che, se l’avessero dato a uno statunitense, avrebbero scelto Joyce Carol Oates, anche se un paio di notti fa ho sognato (e non scherzo) che il Nobel lo vinceva Elmore Leonard:-)))

  3. Valter in ha detto:

    Un Nobel finalmente ad uno scrittore bravo e famoso (un Nobel popolare come è stato scritto
    su alcuni quotidiani). Uno dei miei romanzieri preferiti ; tra le sue opere che consiglio di leggere La zia Giulia e lo scribacchino, I quaderni di Don Rigoberto, Conversazione nella Catedral , La città e i cani , Avventure della ragazza cattiva
    Tra gli americani ( e lo sai, caro Andrea) preferisco Roth e la Oates al tuo adorato McCarthy
    Interessante il sogno di Luca Conti … non mi spiacerebbe affatto diventasse realtà 😀

    • Il bello è che il mio sogno continuava con la cerimonia di premiazione, dove Leonard saliva sul palco e, al posto del discorso ufficiale, recitava le sue “Ten Rules of Writing” :-))

    • Eh, lo so Valter che tempo fa mi hai dato ‘sto gran dolore con questa tua confessione impudica… 🙂 Sulla Oates non mi pronuncio, ma con Roth… Suvvia! 🙂 E, comunque, anche qeust’anno ce la siamo scampata dal Nobel a Bob Dylan – che allora lo devono dare a Bruce Springsteen, vacca boia! – o a Benigni. Pfiuuuu!

      • Valter in ha detto:

        Ammetto di non aver letto tutto di McCarthy, ( Roth l’ho letto e riletto :p) , quindi devo assolutamente recuperare quelli che credo siano i suoi romanzi migliori (la trilogia della frontiera e Meridiano di sangue)! Non avevi perdonato questa mia mancanza, spero tu abbia ragione ed io possa quindi rivalutare Cormac 😀
        Se gli venisse assegnato il Nobel non sarei affatto sorpreso, anzi, assieme a tanti altri già citati prima ( aggiungo Amos Oz,Abraham Yehoshua, Milan Kundera) ritengo abbia tutti i requisiti per ottenerlo
        Mi stupisce invece e non comprendo i criteri di assegnazione a Le Clèzio e (soprattutto) alla Jelinek di cui ho letto qualcosa e…. ammetto… leggi bene..
        che McCarthy , rispetto a loro, è grandissimo!!! 😀

      • Sono diversi, in questi anni, i criteri di assegnazione piuttosto oscuri di questi anni, basti ricordare Dario Fo, tanto per citarli tutti. Le Clezio manco lo cito, lasciamo perdere. Comumque ci giro intorno da un po’, ma la penso uguale a quanto detto sotto da Omar: politica, fottuta politica. Ma soprattutto un insopportabile velo di politicamente corretto che ammazza ogni differenza e abbatte ogni libero pensatore. Stessa cosa per gli Oscar, anche se li, più che nel Nobel, ogni tanto qualcuno riesce a sfangarla (vedi quest’anno Hurt Locker). Comunque va bene Vargas Llosa, è l’unico negli ultimi dieci anni ad aver meritato il premio per la sua opera complessiva. Kertesz ha scritto un bellissimo romanzo come Essere senza destino, però il resto è roba non sullo stesso livello. Gli altri hanno scritto dei buoni libri, ma per dare il Nobel è il complesso dell’opera che conta. Per questo Oz forse lo merita più di Yehoshua e Kundera, e Roth, la Oates (mi dite) e soprattutto McCarthy ancora di più.

  4. @Luca – Matteo: della Oates, come ho anche scritto in passato, ho letto solo il racconto contenuto in Notti senza sonno ed è notevole. Mi sono ripromesso di approfondirne la conoscenza, anche se ancora non ho provveduto, mannaggia a me.

    Mi spiegate, secondo voi, perchè McCarthy non lo vincerà mai?

    E’ poi possibile, secondo voi, che l’ultimo premio Nobel americano sia Toni Morrison anno 1993 (e, tornando indietro, bisogna andare al 1976 con Bellow)? Cioè, il sistema letterario più fervido, innovativo, vivace e stimolante del mondo in quasi quarant’anni ha prodotto solo due Nobel? A mio avviso è assurdo, almeno se reputiamo (?) il Nobel come un premio dato alle qualità letterarie di un autore e non considerando fattori come politica, continente d’appartenenza e cazzate varie. Soprattutto leggendo chi, invece in questi quarant’anni, il Nobel lo ha vinto.

    Luca, se ti metti pure a fare i sogni inizia a tirare fuori qualche numero buono che devo cambiare casa!! 🙂

  5. Oates: un mito!
    Convengo su McCarthy, per il momento niente premi Nobel per lui.
    Quaggiù della Morrison non si è mai parlato, direi che una parolina di merito gliela dedichiamo, nevvero? Secondo me è una degna erede di alcuni cliché faulkneriani e già solo per questo io la promuovo appieno…

    • Promossa assolutamente come tutti i nomi fatti finora, Omar, ma perchè, secondo anche te – come gli altri sopra – McCarthy niente Nobel? Non è ancora maturo? Non ha scritto abbastanza o cose abbastanza buone? Non è forse uno scrittore con una voce universale, senza tempo e senza spazio?

  6. Politica, Pegasus, semplicemente politica (ricorda che il Nobel lo diedero perfino a Winston Churchill, che sarà stato un grand’uomo ma con la letteratura non c’entra niente – e poi magari bisognerebbe parlare di Fo, ma io non c’ho un cazzo di voglia :-))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: