Pegasus Descending

Pulp, thriller, hard boiled, noir

New York, New York

New York

Dopo qualche settimana d’assenza torna “Il brusio della rete”, la rubrica con le segnalazioni delle cose più interessanti lette qui e là sul web.

Come forse avrete letto nel mio reportage dal Salone del Libro di Torino 2010 non sono riuscito ad assistere all’incontro con Scott Turow. Troppa gente e al fottuta green card si sono frapposti tra me e il noto avvocato americano sfornatore di best seller. Pazienza. Per fortuna l’inviato de Il Giornale non è come quello di Pegasus Descending ed è riuscito persino a farsi rilasciare una intervista dallo scrittore di Chicago.

E per chi non prediligesse la città in cui Barack Obama ha costruito la propria brillante carriera politica – dopo c’è solo il soglio di San Pietro – ma preferisse la New York tanto amata da Woody Allen, beccatevi questo articolo firmato da Giancarlo De Cataldo per Il Messaggero dove recensisce il libro di Luc Sante C’era una volta a New York. Storia e leggenda dei bassifondi, edito da Alet. Per chi preferisse, invece, i viaggi del cuore e della mente, suggerisco il libro di Paolo Cognetti New York è una finestra senza tende (Laterza) con tanto di film documentario annesso. Infine un articolo/intervista di Renato Minore a Jonathan Lethem di cui è appena uscito per Il Saggiatore Chronic City. Ancora sull’ottimo Il Messaggero.

Parlando di scrittori è da segnalare l’articolo firmato da Silvana Mazzocchi per La Repubblica su Marc Pastor e la sua La maledetta (ed. Giano). Sempre per La Repubblica una recensione di Carlo Lucarelli su Anne Holt e il suo “nuovo” romanzo, datato 1993, La dea cieca. Visto che mi fido più di Fabio Lotti che di autori che parlano di colleghi pubblicati per la loro stessa casa editrice, vi avverto che qui c’è odore di “marchetta”. Ancora per Il Messaggero – e che palle! – un pezzo di Lucilla Noviello su Donne a perdere (edizioni e/o), triplice romanzo firmato da Ledda, Auriemma/Troffa, Pulixi che spero di riuscire a leggere.

Ti è piaciuto questo post e hai un profilo Facebook? CLICCA QUI per diventare fan di Pegasus Descending e non perderti nessun aggiornamento!

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “New York, New York

  1. luigimilani in ha detto:

    My dear, confessa che sei un sadico, e che ci vuoi male… Ma che si fa così, bombardandoci di segnalazioni e link uno più sfizioso dell’altro? Ti odio! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: