Pegasus Descending

Pulp, thriller, hard boiled, noir

A tutto giallo con GialloNoir

GialloNoir

Si chiamerà GialloNoir la nuova sezione dedicata dalla Libreria Azuni di Sassari alla narrativa gialla, noir, thriller e poliziesca, portando per la prima volta in Sardegna uno spazio completamente riservato alla letteratura di genere che affiancherà la precedente sezione volta all’esplorazione del mondo del fumetto in tutte le sue salse.

Oltre 5000 titoli provenienti dalle più importanti case editrici nazionali e dalle preziose realtà indipendenti saranno sfogliabili a partire da Venerdì 23 Aprile, in occasione della Giornata mondiale del libro. E per invogliare i più piccoli un apposito settore sarà loro dedicato con una raccolta selezionata di titoli gialli per bambini. Sarà inoltre possibile trovare presso GialloNoir anche il meglio della free-press dedicata al genere (Milanonera, Genovanera) e una selezione delle migliori riviste letterarie presenti sul panorama italiano.

<< GialloNoir si propone di diventare un punto di riferimento e di ritrovo per tutti gli appassionati del genere >> si legge nel comunicato diramato dalla Libreria Azuni << Ma anche uno spazio in cui far nascere nuovi appassionati, grazie anche all’operazione di divulgazione e promozione >>

Il logo della Libreria Azuni

A tal proposito è già stato fissato il primo importante incontro con l’autore: il 22 Maggio interverrà Paola Barbato, sceneggiatrice di Dylan Dog e autrice di tre romanzi thriller editi da Rizzoli di cui, Il filo rosso, di recente pubblicazione.

Ma GialloNoir non dimentica e trascura neanche le realtà web che affrontano il genere: << Entro poche settimane verrà inoltre varato un blog che fungerà da aggregatore di notizie ricavate dalle più importanti testate dedicate alla letteratura gialla e noir: il miglior modo per essere costantemente informati sulle novità del panorama giallo-noir >>. E tra le testate – non quelle sul naso – incluse nel progetto c’è pure il vostro Pegasus Descending.

Per maggiori info potete visitare la pagina Facebook della Libreria Azuni.

 Ti è piaciuto questo post e hai un profilo Facebook? CLICCA QUI per diventare fan di Pegasus Descending e non perderti nessun aggiornamento!

Advertisements

Navigazione ad articolo singolo

4 pensieri su “A tutto giallo con GialloNoir

  1. hey, non credo sia Paola Baraldi…. 😉

    • Hai ragione Al, Paola Barbato, ho subito corretto, grazie della segnalazione, sono imperdonabile, chiedo scusa a entrambe e alla Libreria Azuni, è che hanno un cognome così simili che ogni volta mi fottono, mannaggia a me!

  2. paolo farina in ha detto:

    Ciao,
    vorrei segnalarvi la mia opera prima: “Del Nostro sangue” un noir enogastronomico uscito nel gen 2010 con La Palomar di Bari. Ecco la sinossi…
    “Un eccentrico cuoco trapanese, giunto all’apice della sua carriera senza affetti e senza amici, incrocia inopinatamente il suo destino con quello di un anziano giornalista lombardo in giro col suo autista per l’Appennino meridionale, e intento a tracciare nuovi itinerari enogastronomici.
    Un ruvido poliziotto romano, esiliato a Cosenza e vessato da un capo senza né modi urbani né umana pietà, combatte contro la follia di un killer seriale di bambine.
    Sullo sfondo delle loro vicissitudini, in un piovoso inverno del 2006, vi sono i bellissimi e mal protetti paesaggi del Sud Italia e l’odiosissimo reato dell’omicidio infantile.
    Nessuna rivendicazione, nessun movente apparente, nessuna traccia illumina l’affannosa indagine del poliziotto tra le rive fangose di fiumi, che fanno da scenario dei lugubri ritrovamenti.
    L’ostinazione del responsabile delle indagini nel perseguire una traccia sbagliata, a tutti i costi, e i pochi elementi comuni agli omicidi non agevoleranno di certo il compito del suo vice che, solo grazie all’ostinazione e ad un accurato lavoro d’indagine, riuscirà alfine ad acciuffare l’assassino in un finale sorprendente, movimentato e tragico.
    Gli omicidi, così come il succedersi degli altri avvenimenti che ruotano intorno ai protagonisti, sono in definitiva quasi un pretesto per parlare anche di sapori sopraffini e nuove sperimentazioni culinarie che, come fiori nella melma, continuano a spuntare da un territorio massacrato dall’incuria degli uomini e dal disordine dovuto alla mancanza delle regole”.
    grazie per l’attenzione
    paolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: