Pegasus Descending

Pulp, thriller, hard boiled, noir

Aspettando La legge di Fonzi

Fonzie

 Dai, io lo so che a voi Pasquetta non piace, vi fate due palle così alla scampagnata fuori porta con la nonna e i panini alla mortazza e il fiasco di vimini di zio Tonino che con il suo vino rosso vi lascia una patina spessa un dito sul fondo del bicchiere. Allora, prima di caricare la Punto, fate un salto su Pegasus Descending per vedere cosa ha caricato quel disgraziato del suo curatore e vi beccate questa bella anticipazione del prossimo romanzo di Omar di Monopoli, La legge di Fonzi, tratta direttamente dal suo blog Sartoris. Così avrete qualcosa su cui rimuginare mentre vi stuzzicate il grasso del prosciutto crudo rimasto incastrato tra il canino e il primo premolare.        

 «Giunto sullo slargo, il gigantesco veicolo slittò atrocemente sulle basole, intercettò il culo di un Maggiolino parcheggiato sul marciapiedi, speronò l’auto dei vigili urbani davanti alle transenne e infine, in un funambolico strepitar di pneumatici e lamiere, impattò con il carro del Re della Giostra facendolo cappottare su di un lato. S’impose breve un silenzio affollato di rumori: ronzii intermittenti, acciaio contorto che si assestava in malo modo, un frantumar di vetri scheggiati, grida di esasperazione, un brusio allarmato che acquistava forza pulsando. Poi, d’un tratto, lo sportello dell’autocisterna si spalancò. Una labile nebulosa di vapore appannava la scena. Armato fino ai denti, i bicipiti vibranti a reggere il fucile a pompa in una mano e la ragazzina ridotta a un cencio nell’altra, Nando Pentecoste scese dal veicolo incidentato a falcate sicure, lo sguardo assassino che occhiava fermo ogni movimento circostante.»   

E quando tornate a casa la sera, stanchi e belli piombi per il vino di zio Tonino di cui sopra, vi sparate quest’altro assaggino de La legge di Fonzi, che, da quanto ho capito spulciando tra i commenti, dovrebbe uscire a Giugno per ISBN. Ovviamente prima di valutare bisogna leggere, però Omar di Monopoli è scrittore raffinato e di sicura qualità, uno che già e anche solo da questi stralci qui riportati fa intuire la propria dimestichezza con la lingua italiana, made in Manduria ma con l’accento dell’Arizona.    

Omar di Monopoli

«Monte Svevo pareva un sepolcro imbiancato nella luce corrusca del mattino. Camminando adagio nell’incastro di vicoli per lo più desolati, il naso bagnato dello spinone mai troppo distante dallo scarpicciare dei suoi stivali, Giuànni Fonzie raggiunse la piccola chiesa di San Firmino, pochi isolati di là dai bastioni che incoronavano il centro cittadino.  Fece accucciare il cane in un angolo del sagrato e poi, in silenzio, si piazzò all’ingresso della curia, spalancando il portale senza varcarne la soglia. Dentro obelischi di luce scendevano obliqui come contrafforti dalle alte aperture e la melodia penitenziale di un organo a canne accompagnava un coro di fanciulli allineati sullo sfondo, nei pressi dell’altare. Un prete di spalle, in clergyman estivo, interrompeva l’esecuzione con snervante frequenza nel tentativo di disciplinare i ragazzini, ma quelli continuavano a distrarsi ridendo a crepapelle o rifilandosi l’un l’altro fior di scappellotti. Dovette passare un’altra decina di minuti buoni prima che il prete alzasse le mani al cielo e grattandosi la nuca si decidesse a congedarli lasciando i ragazzini liberi di scorrazzare fuori.» 

Ti è piaciuto questo post e hai un profilo Facebook? CLICCA QUI per diventare fan di Pegasus Descending e non perderti nessun aggiornamento! 

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Aspettando La legge di Fonzi

  1. Pingback: Aspettando La legge di Fonzie « Pegasus Descending

  2. Pingback: Novità in libreria: La legge di Fonzi di Omar Di Monopoli « Pegasus Descending

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: