Pegasus Descending

Pulp, thriller, hard boiled, noir

Smokin’ Aces 2

Smokin' Aces 2

SMOKIN’ ACES 2
di P.J. Pesce
con Vinnie Jones, Tommy Flanagan, Tom Berenger

E ci risiamo. È uscito in dvd e blu ray il sequel di Smokin’ Aces, mirabolante opera pulp firmata dal regista Joe Carnahan che, però, per questo secondo capitolo della sua masnada di assassini e poliziotti poggia il culo sulla sedia di produttore esecutivo lasciando l’incombenza della regia a P.J. Pesce.

Diciamolo subito: chi ha trovato il primo Smokin’ un piccolo, inaspettato film cult del genere rimarrà irrimediabilmente deluso da questa nuova puntata. Per tutta una serie di buoni motivi che cercherò di accennare.

Intanto la trama. Smokin’ Aces 2, in termini di plot, paga un tributo pesantissimo al suo fratello grande, risultandone quasi un rifacimento in tutto e per tutto. Abbiamo un bersaglio noto e prestabilito che, a causa della corposa e succulenta taglia che pende sulla sua testa ha attirato le attenzioni di un variegato assortimento criminale. Se nel primo film Buddy “Aces” Israel risultava una figura fantastica e in grado di fare da chiave di volta per l’intera impalcatura su cui la storia si sosteneva, in questo secondo lavoro il tormentato Walter Weed, analista dell’FBI di quarta tacca ora in pensione, rappresenta un pretesto molto forzato al deflagrare del film, non rivestendo mai quel ruolo di protagonista assoluto che Buddy Israel, diversamente, era stato in grado di assumere in precedenza. E se Aces, magnificamente doppiato, come sempre, da Luca Ward, ci stava irrimediabilmente simpatico nonostante il suo essere un figlio di puttana al cento per cento, questo Weed ci sta sulle balle e basta. Rompicoglioni depresso.

Nel primo Smokin’ il cast era di assoluta qualità. Tra gli altri comparivano in ruoli più o meno importanti gente come Andy Garcia, Ray Liotta, Ben Affleck, tanto e solo per citare i più famosi. In Smokin’ Aces 2 la produzione ha invece giocato al ribasso cercando di ottenere i risultati del primo Smokin’ risparmiando un po’ su tutto: dalla sceneggiatura, scopiazzata dalla prima, al cast, notevolmente sottotono per chi ha nella mente il primo film. Inevitabilmente.

La sceneggiatura, dicevamo. Prendi un prodotto di successo, cambiagli il colore della carrozzeria e buttalo fuori così. Avrà successo. Garantito al limone. Insomma. Che Smokin’ Aces 2 paghi un debito altissimo al film precedente è dimostrato intanto da una storia praticamente uguale alla prima, in secondo luogo dai frequenti richiami e rimandi a Buddy Israel e Primo Sparazza – ad esempio il bunker in cui Weed viene rinchiuso per essere meglio protetto -, quasi a nobilitare il prodotto mettendo in risalto gli illustri progenitori. Vedi chi erano la mia mamma e il mio papà? Ma va’ a cagare. E poi gli assassini: sono identici a quelli del primo. La bellona, il trasformista, la famiglia pazza e il freddo più freddo delle chiappe di un pinguino.

Il problema di questo sequel è che non è un vero e proprio sequel, piuttosto un remake brutto. Avendo visto il primo film ci saremmo aspettati qualcosa di diverso, un artificio, come avveniva in Smokin’ Aces, in grado di farci sobbalzare sul divano e stupirci, spiazzarci, sorprenderci. Invece tutto ha il sapore del già visto, sappiamo che i killer convergeranno sul bunker protetto dagli agenti dell’FBI e faranno un gran casino, così come sappiamo che nel finale ci sarà un colpo di scena e qualcuno non è chi dice di essere. La sparatoria è sempre godibile, tremendamente pulp con sequenze alla Tarantino, ma finisce lì. Abbiamo già visto anche questa e, in ogni caso, la mattanza nell’hotel del primo Smokin’ era comunque notevolmente superiore.

Il film potrebbe comunque risultare piacevole per chi non avesse visto il primo, anche se il consiglio è chiaro e semplice: perché guardarsi un surrogato, una versione brutta dell’originale quando, invece, quello stesso originale è disponibile? Gli altri lo guarderanno, diversamente, senza troppi sussulti, arrivando ai titoli di coda senza quella appagante sazietà che Smokin’ Aces aveva garantito.

L’unica nota realmente positiva? I nani da circo sparati con il cannone della “donna cannone” e imbottiti di dinamite. Pulp, molto pulp.

Qui sotto il trailer di Smokin’ Aces 2:

Ti è piaciuto questo post e hai un profilo Facebook? CLICCA QUI per diventare fan di Pegasus Descending e non perderti nessun aggiornamento!

Navigazione ad articolo singolo

9 pensieri su “Smokin’ Aces 2

  1. Tra tutti gli attori presenti in questi due film di “SMOKIN’ ACES” e “SMOKIN’ ACES 2″, non vi è alcun dubbio, il migliore di tutti come recitazione è il grande Tom Berenger.

    Tom Berenger con Al Pacino, è il migliore attore al mondo

    Tom Berenger = Un Uomo Serio & Un Grande Attore”

  2. Abe Wemberg in ha detto:

    Tom Berenger vale 10, andy garcia vale 7, non esiste paragone, Tom Berenger è un grandissimo attore, Andy Garcia è un discreto attore.

  3. Abe Wemberg in ha detto:

    Figurati, dopo l’articolo che hai scritto , a dire la verità bene, ma sbagliando la critica il critico cinematografico lo può fare chiunque (aggiungo, anche il sottoscritto).

    Posso darti ragione sulla sceneggiatura, è migliore (non di molto) quella del primo film “Smokin Aces”.
    Ma ripeto che la sceneggiatura del prequel-sequel “Smokin Aces : Assassins Ball 2” è più che valida, e che come valore recitativo rispetto il primo film ; i vari Andy Garcia, Ray Liotta e Ben Affleck tutti assieme non valgono il grande attore Tom Berenger protagonista del secdondo film e grande valore aggiunto.

  4. Abe Wemberg in ha detto:

    Figurati, dopo l’articolo che hai scritto (a dire la verità bene) ma sbagliando del tutto la critica di “Smokin Aces : Assassins Ball 2” il critico cinematografico lo può fare chiunque (aggiungo, anche il sottoscritto).

    Posso darti ragione sulla sceneggiatura, è migliore (non di molto) quella del primo film “Smokin Aces”.
    Ma ripeto che la sceneggiatura del prequel-sequel “Smokin Aces : Assassins Ball 2” è più che valida, e che come valore recitativo rispetto il primo film dove recitavano i vari Andy Garcia, Ray Liotta e Ben Affleck tutti assieme non valgono il grande attore Tom Berenger protagonista del secdondo film e grande valore aggiunto.

    • Piuttosto che di critiche giuste o sbagliate parlerei di critiche condivise o meno. Sono totalmente d’accordo sul fatto, invece, che chiunque possa fare il critico cinematografico ed è per questo motivo che invito tutti a farlo.

  5. Abe Wemberg in ha detto:

    IL Tuo pensiero è giusto, meno male che per questo film ci sei Tu il critico cinematografico che ha fatto la Sua Buona valutazione, e il Sottoscritto che al 60% non condivide la Tua critica, ma dovrebbero esserci più ragazzi come il Sottoscritto, che la pensano come Te oppure in parte, che approvamno le Mie idee, oppure No

    Invece siamo solo in due, posso dirti che “Smokin Aces : Assassins Ball 2″ con Tom Berenger, sia in U.S.A. che in Canada, è il secondo film più scaricato da internet dopo il bellissimo e miliardario “Avatar”, l’ha detto P.J. Pesce.

    Prima Noi Italiani eravamo tutti C.T. della nazionale, adesso siamo diventati tutti critici, recensori e compositori di biografie.

    Tu Sei in gamba (la Mia non è assolutamente una sviolinatura, ma è la pura verità), perchè a differenza di altri critici cinematografici, (vedendo anche il nostro scambio di opinioni, sempre civile), non ti incazzi assolutamente e non cominci a dirmi insulti. Ti dico questo perchè mi sono trovato in altri siti a dissentire sù certe critiche, per finire, sono arrivati ad insultarmi, di conseguenza Io ho fatto la stessa cosa.
    Complimenti Sei un professionista serio

    • Ti ringrazio Abe, lo spazio dei commenti è fatto, appunto, per commentare, che non significa sempre essere d’accordo. Una critica a un libro o a un film è, appunto, una critica, necessariamente personale. Quello che esprimo è il mio punto di vista, può essere condiviso o meno. Non sono solito insultare nessuno, figurati uno che la pensa diversamente su un film! Ancora grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: