Pegasus Descending

Pulp, thriller, hard boiled, noir

Il solitario

La locandina de "Il solitario"

Nuovo appuntamento con le recensioni di “Serata Blockbuster”. Questa settimana:

IL SOLITARIO
di Francesco Campanini
con Luca Magri, Francesco Siciliano, Francesco Barilli

Leggo sul retro della custodia del DVD una nota critica, una di quelle che di solito spacciano il film come fosse un capolavoro assoluto, e qualche dubbio dovrebbe venirmi: “Un più che discreto tentativo di rivitalizzare il poliziesco all’italiana”. Firmato Mauro Gervasini di Film TV.

Luca Magri è il one man show indiscusso del film “Il solitario”, opera prodotta e diretta da Francesco Campanini. Magri con tre complici imbastisce una rapina, che vorrebbe essere perfetta, ad un gruppo di criminali rivali. Il tal giorno alla tal ora e nel tal luogo la manovalanza dell’Organizzazione si ritrova a smistare i soldi frutto delle molte attività delinquenziali. Tre miliardi del vecchio conio. Peccato, però, che tutti si mettono a sparare sul più bello. La maggior parte dei presenti ci resta secco, ma uno scagnozzo dell’Organizzazione rimane vivo e riconosce Luca Magri, che intanto è riuscito a fuggire con la borsa farcita di soldoni. Inizia così una fuga che lo porterà a Roma, aiutato dall’amico Moriero e inseguito dallo spietato killer Santoro.

Se questo è il tentativo di rivitalizzare un genere che ha fatto scuola ispirando le successive opere di gente come Quentin Tarantino, beh, siamo messi proprio male. Tanto vale tirargli direttamente un colpo di pistola alla nuca di questo beneamato genere. Si risparmierebbero una sporta di sofferenze, a lui e a noi.

La trama non è neanche male, nonostante paghi un contributo altissimo ai vari clichè e topoi di genere: il fuggitivo solitario che non ride mai; il killer spietato e senza alcuna remora morale che gli impedisca di ammazzare e picchiare tutto e tutti; la carceriera che si innamora del carcerato/fuggiasco; la fine tragica e inevitabile. Alla fine non è il già visto che spaventa, ma il come questo già visto lo si ridipinge. Nel caso in oggetto male, dando vita a un prodotto smaccatamente amatoriale, con dialoghi che non lasciano il segno, un ritmo ai limiti del soporifero, inutili flashback e viaggi onirici nella mente del protagonista e una colonna sonora semplicemente disastrosa per la sua invadenza.

“Il solitario” è un film infarcito di rimandi e citazioni a ben altri autori e ben altre opere, anche dal punto di vista meramente tecnico. Basti pensare ai numerosi fermo immagine dei personaggi in azione che fanno tanto anni ’70 e che, personalmente, richiamano alla mente la “tecnologia” del fumetto con le sue tavole ad immortalare un momento cruciale della vicenda. Mancherebbe solo la comparsa in sovraimpressione dei vari “bang”, “slam” e “patapum” in grossi caratteri colorati. Peccato, però, che tali accorgimenti, quasi delle chicche per cinemaniaci, risultino completamente fuori luogo stante il prodotto complessivo, andando a comporre quasi una caricatura dell’illustre substrato storico e culturale a cui Campanini fa riferimento.

In tutto ciò spicca l’interpretazione di Francesco Siciliano nei panni del killer senza pietà, facendo ulteriormente sbiadire tutto il resto intorno e mettendo ancor più in evidenza l’amatorialità delle altre interpretazioni. Come se mettessimo Francesco Totti a giocare nell’Acquapuzzilli.

Di seguito il trailer de “Il solitario”:

Ti è piaciuto questo post e hai un profilo Facebook? CLICCA QUI per diventare fan di Pegasus Descending e non perderti nessun aggiornamento!

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: