Pegasus Descending

Pulp, thriller, hard boiled, noir

Un Bloody Mary con Carofiglio, Carrino e Omar di Monopoli

Omar di Monopoli by Sartoris


Come sempre la rete mormora, eccome se mormora! La settimana appena conclusasi è stata particolarmente ricca di interessanti novità. Ma entriamo più nel dettaglio di questa nuova puntata de “Il brusio della rete”, rubrica di Pegasus Descending sui link che meritano un click.

Sono finalmente stati pubblicati su ThrillerCafè i risultati del concorso Bloody Mary Award 2009, volto a premiare il miglior romanzo di genere dell’anno appena passato. E the winner is…

Mi preme sottolinearvi e suggerirvi un paio di interviste che non potete perdervi per alcuna ragione al mondo. Su Il Blog delle Ragazze trovate una corposa chiacchierata con Gianrico Carofiglio, scrittore pugliese che torna nelle librerie italiane con il suo ultimo romanzo “Le perfezioni provvisorie” (ed. Sellerio). Anche se siete dei virili maschiacci pelosi credo che possiate comunque accedere al blog, cosa che vi consiglio di fare. Su Liberi di Scrivere, blog a cui potete accedere in qualsiasi momento dal blogroll di Pegasus Descending, è stata invece pubblicata una densa intervista ad uno dei giovani scrittori più interessanti ultimamente apparsi in circolazione, quel Luigi R. Carrino che ha da poco dato alle stampe il suo ultimo romanzo, “Pozzoromolo” (ed. Meridiano Zero).

Infine un paio di news flash. Dopo la Bari di Carofiglio ci spostiamo, virtualmente, nella Manduria di Omar di Monopoli, altro scrittore interessantissimo della nuova generazione, e sul suo blog Sartoris, dove potete trovare una succosa anticipazione del suo prossimo romanzo, “La legge di Fonzie” (presumo ISBN edizioni). Questo estratto è per me uno stimolo per tirare giù dalla libreria l’impolverata copia del suo precedente “Ferro e fuoco” – di cui potete leggere una recensione su Sugarpulp firmata da Matteo Righetto – che sono riuscito a scovare, orfana, in una libreria di Bari questa estate. Sempre su Sugarpulp potete anche leggere l’intervista rilasciata da Omar di Monopoli a The King Righetto.

Last but not least (ho sempre voluto dire ‘sta cazzata. Scusate) un aggiornamento da Rusty Dogs, le schegge infuocate del fumetto on line sceneggiato e promosso da Emiliano Longobardi. Due nuovi disegnatori sono entrati a far parte della sporca squadra messa in piedi da Longobardi: Michele Duch e Lelio Bonaccorso. Ovviamente vi rimando al blog (vedi blogroll) di Rusty Dogs per maggiori informazioni. Lo seguite vero?

Se avete un blog e fate come me tanta fatica per mandarlo avanti, ma allo stesso tempo credete nella bontà del vostro lavoro, segnalatemi a idea.ap@libero.it i vostri post più interessanti. Chissà che non trovino spazio nella prossima puntata de “Il brusio della rete”. Qualche visitatore in più vi fa schifo?

Ti è piaciuto questo post e hai un profilo Facebook? CLICCA QUI per diventare fan di Pegasus Descending e non perderti nessun aggiornamento!

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

9 pensieri su “Un Bloody Mary con Carofiglio, Carrino e Omar di Monopoli

  1. I virili maschiacci pelosi sono i benvenuti nel nostro blog, adesso e in futuro. E non solo loro.

  2. Ciao Andrea,
    grazie per lo spazio che continui a dare a Rusty Dogs e complimenti per la cura con cui stai facendo il tuo blog in maniera sempre più interessante.

    • Grazie mille Emiliano! Lo spazio che dedico a Rusty Dogs è dato dal fatto che trovo questo progetto innovativo ed estremamente interessante. Credo che hai aggregato gran parte del meglio del fumetto italiano. Io lo seguo e credo, quindi, che ci possano essere tante cose interessanti anche per chi segue Pegasus Descending.

      Sul blog: io cerco di dare il massimo, è un lavoro molto impegnativo, ma anche divertente!

      A presto e grazie

      Andrea

  3. Caro Andrea,
    lasciatelo dire: il tuo blog è sempre più fico.
    Quanto a Omar Di Monopoli, beh, ti confesso che è davvero uno dei miei autori italiani preferiti.
    Ciao e in bocca al lupo!
    Matteo

  4. Grazie mille per l’attenzione, Pegasus 🙂

    • Figurati Omar, anzi, io seguo sempre il tuo blog, ma tu tienimi informato sulle sorti del tuo nuovo libro così da annunciarne con tempestività l’uscita e farne seguire la recensione, sperando di trovarlo in libreria senza troppe peripezie! Grazie a te!

      Andrea

  5. Pingback: Le perfezioni provvisorie « Pegasus Descending

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: