Pegasus Descending

Pulp, thriller, hard boiled, noir

Metti un libro sotto l’albero

Aveva finito il carbone?


Il regalo di un libro non è mai cosa banale. Non è andare al mercato e arraffare la prima cravatta o il primo portafogli da quattro soldi che capita sotto mano. Il regalo di un libro necessita di tempo, riflessione, cernita e di un meticoloso scartabellare tra gli scaffali della vostra libreria di fiducia. Il regalo di un libro è un regalo in grado di arricchire il suo destinatario, sia esso un lettore forte sia uno che non legge mai, perché non c’è ambiente più ideale alla “non lettura” di quello in cui i libri non sono parte quotidiana del vissuto e dell’arredamento. Il sociologo Pierre Bourdieu lo chiamava “capitale culturale”. Il regalo di un libro è però sovente anche un ripiego, una extrema ratio per chi ha esaurito le proprie idee e la propria fantasia dietro a troppi Natali. Se seguite Pegasus Descending – cosa consigliatissima, diventate fan cliccando sull’icona di Facebook sulla destra – forse non avrete bisogno di questo post. O forse sì. Intanto beccatevi i miei consigli su alcuni tra i migliori romanzi letti nel 2009. E ricordatevi di mettere sempre un libro sotto l’albero. Forse contribuirete a migliorare il vostro briciolo di mondo. O forse no. Ma almeno ci saremo divertiti e questo non è poco!

Per un amico che vi fa le palle quadrate con la storia che in Italia non ci sono più scrittori veri e di talento:
BALKAN BANG!
di Alberto Custerlina
ed. PerdisaPop

Per un amico che ha il coraggio di guardare in faccia le tante brutture del mondo:
INIEZIONE LETALE
di Jim Nisbet
ed. Fanucci
Traduzione di Olivia Crosio

Per un amico fracassone e che sa ridere dell’assurdo (ma sconsigliategli la soluzione salina nei testicoli!):
CON TANTA BENZINA IN VENA
di Warren Ellis
ed. Elliot
Traduzione di Luca Fusari

Per un amico troppo indaffarato e pieno di sé (da affiancare, magari, a “La morte di Ivan Il’ic” di Tolstoj):
IL SEME DELLA COLPA
di Christian Lehmann
ed. Meridiano Zero
Traduzione di Giovanni Zucca

Per un amico che non vuole arrendersi e non ha smesso di sognare che le cose possono cambiare:
UN SUDARIO NON HA TASCHE
di Horace McCoy
ed. Terre di Mezzo
Traduzione di Luca Conti

Per un amico che ama sentir raccontare la storia dei giorni nostri:
IL POTERE DEL CANE
di Don Winslow
ed. Einaudi Stile Libero
Traduzione di Giuseppe Costigliola

Per un amico convinto che la violenza se estrema diventa parodia di se stessa, almeno nella fiction:
UCCIDERE O ESSERE UCCISI
di Duane Swierczynski
ed. Newton Compton
Traduzione di Taddeo Roccasalda

Cliccando sul il titolo del libro potrete accedere direttamente alla recensione pubblicata su Pegasus Descending. Ovviamente questa lista non può che essere parziale, influenzata dal fatto che sono una persona con determinati gusti e che questi, per antonomasia, sono assolutamente personali. Inoltre dovete considerare il tempo e la sua finitudine. Purtroppo ce ne andremo senza aver letto una montagna di libri e prima di quel giorno saremo sempre costretti a fare continue scelte. Ci perderemo sicuramente qualche bellissimo libro. E questo sarà veramente il peggiore tra i peccati.

Ti è piaciuto questo post e hai un profilo Facebook? CLICCA QUI per diventare fan di Pegasus Descending e non perderti nessun aggiornamento!

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Metti un libro sotto l’albero

  1. Pingback: Metti un libro sotto l'albero « Pegasus Descending | Libri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: