Pegasus Descending

Pulp, thriller, hard boiled, noir

Una noiosa gang bang

Gang bang

Gang bang

Gang bang
di
Chuck Palahniuk
ed. Mondadori Strade Blu
Traduzione di Matteo Colombo

Chuck, che fine hai fatto, Chuck? Dov’è finito lo scrittore dello stupendo “Fight Club”? “Gang Bang” è un libro totalmente inutile, senza capo ne coda, duecento paginette messe lì tanto per sprecare un po’ di carta e consentire allo scrittore di Portland di sbarcare il lunario anche per quest’ultimo anno. La trama è semplice: Cassie Wright, regina del porno ormai in declino, decide di fare il suo ultimo film, una gang bang – da noi anche detta “ammucchiata” – con 600 uomini diversi. L’intenzione è quella di morire sul set, così da garantirsi che questo suo eccentrico guinness dei primati non possa più essere battuto. Collateralmente prevede anche di fare una barcata di soldi da lasciare in eredità al figlio avuto da giovane e dato in adozione. La narrazione, così noiosa da far sembrare le duecento pagine cinquecento, procede attraverso le impressioni, i pensieri e le parole di tre attori intervenuti alla gang bang e di Sheila, segretaria tuttofare della Wright. Qua e là, oltre a una miriade di titoli di film porno – che da quanto sono ridicoli devo essere sicuramente reali -, una ridda di aneddoti sulla storia del cinema che non fanno altro che rallentare una storia che già procede a passo di lumaca. Brancolando nella noia si spera che almeno il finale ci sorprenda, che non renda vane le ore perse dietro questo libro. Invece niente, solo qualche paginetta frettolosa che ci fa imprecare per i 16 euro buttati nel cesso. Per Settembre 2009 è prevista l’uscita in Italia del nuovo romanzo di Palahniuk, “Pigmeo”, edito sempre da Mondadori. Sperando che Chuck ritorni.

CLICCANDO QUI potete trovare maggiori informazioni, trama compresa, sul prossimo libro di Chuck Palahniuk, “Pigmeo”.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Una noiosa gang bang

  1. Speriamo bene, la trama dell’ultimo fa ben sperare

  2. Ciao,
    speriamo, perchè il rischio concreto è che Chuck resti il classico scrittore di un solo libro (ovviamente parlo di Fight Club!). Come dici tu la trama di Pigmeo fa ben sperare, ma anche su Gang Bang avevo delle aspettative ottimistiche, purtroppo miseramente naufragate. Ancora un mesetto circa e ci becchiamo qui per discuterne!

    Saluti e grazie della visita e del commento!

    Andrea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: